Rigore Calhanoglu, Barella contro tutti: “Erano in 4 in area di rigore”

0
70
barella-inter-sky-sport

C’è stata grande discussione e sono passati diversi minuti prima che arrivasse la decisione definitiva, ovvero, la ripetizione del rigore. Il protagonista assoluto? Ovviamente Nicolò Barella che non ha smesso un minuto di lottare per una giusta causa. Proprio negli istanti in cui l’arbitro è passato dall’assegnazione di un calcio di punizione per i bianconeri, per un presunto fallo di Hakan Calhanoglu su Danilo, alla ripetizione del penalty dei nerazzurri gli animi si sono surriscaldati e intorno al direttore di gara si sono accesi ripetuti capannelli con tensioni subito placate dagli stessi calciatori.

Barella è stato allontanato dai pressi del direttore di gara dai calciatori bianconeri in più di un’occasione: il calciatore nerazzurro non molla e va su un vero e proprio corpo a corpo con alcuni avversari, che hanno cercato in tutti i modi di impedirgli di parlare con Irrati. De Ligt, Danilo e soprattuto Cuadrado lo hanno spintonato in più di un’occasione per farlo desistere. Una vera e propria guerra di nervi. Ma Nicolò non molla un centimetro e di a Irrati: “Sono entrati in quattro in area di rigore”. Non si è lasciato intimidire da nessuno e dopo un paio di secondi sgrida i suoi compagni per avvicinarli nell’area di rigore bianconera.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Tacconi in lacrime: “Dybala fuori dai cog**, vada a rovinare l’Inter. Irrati incapace, rigore Inter dubbio”