Rigore contro l’Under 23, ancora Nedved: “Mai vista una roba del genere”

0
1276
nedved-juve-stadio

Sarà un Natale complicato in casa Juve, con la vittoria nel recupero del Milan sulla Lazio e quella dell’Inter a Verona a rendere ancora più dura la rincorsa in campionato. Ma ancora più complicato è il momento che Pavel Nedved sta vivendo con gli arbitri.

Infatti, Nedved aveva perso le staffe all’ennesimo errore di La Penna in Juve-Fiorentina. Dopo il mancato rosso a Borja Valero e il possibile rigore non concesso a Ronaldo, il vicepresidente dei bianconeri aveva sbottato di fronte al mancato rigore concesso per un presunto fallo in area su Bernardeschi, lasciando la tribuna dello Stadium furibondo. Ma quello era solo l’antipasto: durante Juventus Under 23-Renate, partita persa ieri in rimonta dai bianconeri di Zauli per via di un rigore concesso per un presunto fallo di Delli Carri poi (espulso), l’ex giocatore della nazionale ceca si è di nuovo infuriato. Il fischio non è piaciuto a Nedved: “Non ho mai visto assegnare un calcio di rigore del genere, la palla ormai era a centrocampo senza che l’arbitro si fosse accorto di nulla”.

NON NE POSSIAMO PIU’..

La rabbia di Pavel Nedved, che ha lasciato l’Allianz Stadium ancor prima della fine di Juventus-Fiorentina, certifica la delusione in casa bianconera per la sconfitta contro la Fiorentina. Ma soprattutto nei confronti dell’arbitro La Penna. L’ex giocatore abbandona subito dopo aver realizzato che la decisione del direttore di gara è rimasta invariata dopo aver consultato il VAR. Il ceco se n’è andato esclamando: “Basta, siamo stufi, noi ne possiamo più”, con chiaro riferimento alla terna arbitrale.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Capuano ferito: “Arbitro disastroso. Alla Juve mancano un paio di rigori”