Roma-Inter 2-2: i cambi di Conte da terza categoria

0
3739
milan-Skriniar-inter-esempio-di-grande-professionalità-pagelle-di-marzio

Frena ancora l’Inter che, dopo la sconfitta di Genova, non va oltre il pareggio a Roma. I nerazzurri rimontano l’iniziale svantaggio, ma nel finale si fanno riprendere da Mancini: All’Olimpico finisce 2-2: Inter a -3 dal Milan. Nella Roma c’è Dzeko dopo il turno di riposo a Crotone, sulla sinistra ritorna il recuperato Spinazzola. A centrocampo conferma per Villar. Conte ritrova Lukaku e preferisce Darmian a Young. Nuova occasione per Vidal.

L’Inter parte meglio con Lautaro Martinez che impegna Pau Lopez, sugli sviluppi del corner il portiere spagnolo compie un altro grande intervento su Lukaku che poi viene murato da Smalling su clamoroso errore dell’estremo difensore giallorosso. A passare in vantaggio però è la Roma: Veretout scippa Barella a centrocampo, i padroni di casa ripartono e Lorenzo Pellegrini dal limite beffa Handanovic con leggera deviazione di Bastoni.

In avvio di ripresa l’Inter spinge ma Brozovic spara alto da ottima posizione, Pau Lopez poi si supera ancora su Lautaro Martinez. Il pareggio arriva su corner: Skriniar stacca più in alto di tutti e stavolta il portiere giallorosso non può nulla. Quindi ci pensa Hakimi con un’autentica perla a ribaltare la partita: imparabile il suo tiro di sinistro che si infila sotto l’incrocio dei pali. Nel finale l’Inter abbassa un po’ troppo il baricentro grazie anche ai cambi da terza categoria di Antonio Conte e la Roma ci prova trovando il pareggio con Mancini, che gira di testa nell’angolino il cross tagliato di Villar. A fare festa è anche il Milan che allunga in vetta.

ROMA-INTER 2-2

Marcatori: 17′ Pellegrini (R), 55′ Skriniar, 62′ Hakimi (I), 86′ Mancini (R)

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout (79′ Cristante), Spinazzola (73′ Bruno Peres); Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko (89′ Borja Mayoral).

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi (82′ Kolarov), Barella, Brozovic, Vidal (82′ Gagliardini), Darmian (34′ Young); Lukaku, Lautaro Martinez (77′ Perisic).

Arbitro: Di Bello

Ammoniti: Lukaku (I), Smalling, Mancini (R), Bastoni (I), Villar (R), Perisic (I)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Marotta: “La società è solida. Mercato? Valutiamo conferma del gruppo”