Home Interviste Ronaldo: “Ho cercato in tutti i modi di andare al Real. Perez?...

Ronaldo: “Ho cercato in tutti i modi di andare al Real. Perez? Il miglior…”

324
0
mourinho-ronaldo-moratti-san-siro-fenomeno

Intervistato da Dazn, Ronaldo Luís Nazário de Lima torna indietro nel tempo spiegando i motivi che lo hanno spinto a lasciare l'Inter per poi trasferirsi al Real Madrid. Ecco le sue parole: "Sono andato a Madrid perché volevo giocare nel Real, era un mio sogno - dice Ronaldo -. Ho cercato in tutti i modi di andare da loro. C'era Roberto Carlos che in Nazionale mi raccontava cosa rappresentasse il Real, come si trovava lì, e questo mi ha sempre incuriosito. A distanza di anni ho voluto provare a vedere con i miei occhi; arrivai al Madrid ed era più grandi di quanto potessi immaginare. Il Madrid è il Madrid ovunque tu vada". 

REAL MADRID - "Che Ronaldo si è visto al Real? Non saprei dire quale sia stata la mia migliore versione in carriera - spiega l'ex interista -. Ho cercato di divertirmi ovunque perché amo il calcio. Questa è una cosa per i tifosi, io ho sempre cercato di essere la versione migliore di me in tutta la carriera". 

GLI INFORTUNI - "Mi sono ritirato dopo un infortunio che ho avuto durante l'ultima stagione che ho giocato. Fu una pubalgia molto forte, il dolore più forte mai provato in vita mia. A 35 anni ero stanco di subire operazioni, sentivo di non avere la fora per recuperare e tornare. Lì ho capito di aver compiuto il mio percorso, capii che vincere o perdere l'ultima battaglia non avrebbe fatto la differenza. Volevo smettere e iniziare una nuova vita, non mi sono pentito della decisione presa. Io credo che gli infortuni mi hanno reso una persona e un giocatore migliore. Mi hanno reso un esempio di abnegazione, non solo per gli sportivi, ma anche per le persone che devono superare degli ostacoli". 

PEREZ IL MIGLIORE -  "Aver conosciuto tanti grandi presidenti di sicuro aiuta ad avere le idee chiare - spiega Ronaldo -. Cerco di prendere il meglio da ognuno, anche perché ho avuto tanti grandi presidenti in carriera. Presidente che erano molto vicini ai giocatori. Perez è quello con cui ho un bel rapporto, e probabilmente è anche il migliore che ho avuto da giocatore. Ho imparato tanto da lui, credo che Florentino sia riuscito a cambiare la storia del marketing all'interno del calcio mondiale con il suo progetto mediatico".  

Dazn