Sanchez non molla: “Nella vita si vince e si perde, mai rinunciare”

0
65
sanchez-inter

“Nella vita si vince e si perde, ma non devi mai rinunciare a quello che ami. Fino alla fine”, è quanto scrive Alexis Sanchez in un post su Instagram, accompagnando tutto con un video in cui si allena in palestra e alcune immagini iconiche, sia di delusione che di gioia, con la maglia dell’Inter. Il post è ovviamente un chiaro riferimento e in segno di reazione all’episodio dell’espulsione nel match di Anfield contro il Liverpool. La stagione del cileno non è affatto negativa, un esempio su tutti è il gol in finale di Supercoppa con la Juve che ha di fatto regalato il primo trofeo stagionale alla squadra di Simone Inzaghi.

Il tecnico nerazzurro aveva deciso di dargli una chance da titolare all’improvviso. Infatti, il cileno la stava anche sfruttando bene: nei primi minuti ha pressato con grinta e determinazione tutti i difensori del Liverpool, al punto che Matip per due volte non ci ha pensato su e ha rinviato senza mezzi termini. Ammonito nel primo tempo sul fallo a Thiago Alcantara, poi nel secondo tempo in scivolata su Fabinho, prendendo prima effettivamente il pallone, ma sul contrasto la gamba rimane tesa e colpisce la caviglia di Fabinho. L’arbitro lo espelle per doppia ammonizione: accortosi dell’errore, il cileno abbandona il campo a testa bassa. Da lì l’Inter non riesce più a prendere campo, sia per l’inferiorità numerica, sia perché di fronte c’era un avversario esperto.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport “oltre il post su Instagram, Alexis Sanchez non ha aggiunto altro. In più non si è scusato né con i compagni di squadra né con Inzaghi. Giusta o sbagliata sia stata l’espulsione, Sanchez ha inevitabilmente lasciato in dieci la sua squadra”, si legge.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Alisson: ‘L’Inter deve essere orgogliosa, ha dato la vita in campo”