Sanremo, invito ufficiale per Lukaku ma il belga ha declinato: il motivo

0
106
romelu-lukaku-inter-gol-derby-borussia

Amadeus, interista vero, ci ha provato. Assicura la Gazzetta dello Sport. Prima di Sanremo, con la presenza di Zlatan Ibrahimovic all’Ariston per quattro serate su cinque, il direttore artistico del Festival di Sanremo ha tentato il colpaccio: mettere insieme lo svedese e Romelu Lukaku. L’idea era quella di averli insieme sul palco e di sancire in Eurovisione la pace tra i due, la fine della guerra iniziata ai tempi di Manchester ma che aveva avuto la sua battaglia più dura nel derby di Coppa Italia, con quel testa a testa e le frasi da brividi rimbalzate per giorni su tutto il web.

IL MOTIVO DEL RIFIUTO

“Sarebbe stata una gran cosa, con una risonanza mostruosa – scrive la rosea -. Per questo Amadeus aveva fatto recapitare a Lukaku un invito formale a Sanremo. Ma lui non ha esistato: “C’è solo l’Inter, quindi no grazie”. Poi si era pensato a un collegamento Milano-Sanremo, tanto che Ibra, nella conferenza della vigilia, aveva detto: “Non ci sono problemi personali, quello che succede in campo rimane in campo. Se Lukaku vuole venire è il benvenuto”. Non è venuto e chissà se la vicenda è davvero archiviata. La procura federale se non altro non ha visto razzismo nelle loro parole (in particolare in quelle dello svedese), i due patteggeranno e finirà con ogni probabilità con una multa. Ma per ora niente pace declamata né pacche sulle spalle…”.

Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Champions, Mazzola punge: “Juve eliminata? Non mi dispiace mica tanto”