Scintille tra Del Piero e Bergomi: “No Zio, non hai ragione affatto”

0
3188
bergomi-del-piero-inter

Beppe Bergomi ha tentato di difendere l’Inter di Antonio Conte, uscita sconfitta dal match del Marassi contro la Sampdoria: “Diamo troppe responsabilità all’Inter che deve vincere per forza, ma non è così, non è giusto metterle questa pressione. Juve, Napoli e Milan hanno una rosa migliore. Se non vince il campionato non è che ha fallito. Sulle altre non si fa questo discorso. Con Spalletti due quarti posti all’ultima giornata, non è mai andata vicina a vincere. Conte è un valore aggiunto”, queste le parole dello Zio Bergomi che hanno scatenato la reazione di Sandro Piccinini, Fabio Capello e soprattutto Alessandro Del Piero collegato dagli Stati Uniti.

A queste parole un po’ tutti in studio hanno dissentito, soprattutto Alessandro Del Piero che ha sentenziato: “Scusa Beppe, sento parlare di pressione. Ma chi è che non ce l’ha? L’Inter ha pressione, la Juve ha pressione. Il Milan adesso comincia ad avere pressione perché si rende conto che ha gli altri dietro. Anche loro sono da anni che non vincono, anzi fanno molto peggio dell’Inter. La pressione c’è in quelli che non vincono. Ed è giusto che sia così. Io mi accodo a quanto detto da Capello: l’Inter ha una squadra per vincere non da quest’anno, ma già dall’anno scorso”.

Anche Fabio Capello e Sandro Piccinini appoggiano in pieno la tesi di Del Piero con l’ex giornalista di Mediaset che ironizza: “Non mettete pressione all’Atalanta perché se no…”, “Avere tutti contro, vuol dire che quello che dico è giusto. Io sono felice”, la risposta composta di Bergomi con Del Piero l’ultimo ad avere la parola su questo spinoso argomento: “No Zio, quello che hai detto non è giusto”. Prossimo “round” domenica sera negli studi di Sky a commentare una giornata che vedrà l’Inter impegnata in trasferta all’Olimpico contro la Roma mentre Juventus e Milan se la vedranno rispettivamente contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi e il Torino del grande ex Marco Giampaolo.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Bergomi: “L’Inter perde e viene criticata pesantemente, invece per le altre non è così”