Serie A, scontro Agnelli-Lotito e gli altri se la ridono: il retroscena

0
11471
battibecco-lotito-agnelli-serie-a

Dopo le tante polemiche delle ultime settimane, la Serie A ha annunciato di avere tutta l’intenzione di terminare la stagione in corso quando l’emergenza coronavirus sarà esaurita. Il piano sarebbe quello di riprendere (anche a maggio) e poi giocare ogni tre giorni per finire il campionato entro il 30 giugno (quando scadranno i contratti) e di conseguenza rinviare Euro 2020 probabilmente al 2021. Ma questa garanzia non ha comunque appianato alcune divergenze tra i presidenti di Serie A, in particolare tra Andrea Agnelli e Claudio Lotito.

LO SCONTRO – In particolare lo scontro è sugli allenamenti: l’Aic insiste perché le squadre non si allenino, la Lega settimana scorsa ha imposto alle squadre uno stop di 7 giorni, il Milan ha già annunciato che non riprenderà prima del 23 marzo, ma non tutti i club la pensano allo stesso modo. Come ad esempio la Lazio e infatti, stando a quanto riporta il Corriere della Sera, durante l’Assemblea di Lega Serie A è andato in scena un breve battibecco, ovviamente in videoconferenza, tra Andrea Agnelli e Claudio Lotito. Il presidente biancoceleste, appoggiato dal Napoli di Aurelio De Laurentiis, sottolineava infatti che gli allenamenti non sono vietati e chiedeva di riprenderli portando le squadre in ritiro per tutelarle, ma il presidente della Juventus gli ha risposto: “Tu pensi solo alla classifica, non alla salute dei tuoi giocatori”. Lotito avrebbe provato a sua volta a replicare, ma le risate degli altri presidenti hanno finito per spegnere la tensione.