Home Rassegna stampa Signori (il Giornale): “Caos Serie A, alla fine è tutta colpa dell’Inter”

Signori (il Giornale): “Caos Serie A, alla fine è tutta colpa dell’Inter”

177
0
godin-inter-juve-dybala-ronaldo-la-gazzetta-signori

“Caos Serie A, alla fine è tutta colpa dell’Inter”. Così titola l’editoriale su Il Giornale firmato da Riccardo Signori,  che sarcasticamente imputa ai nerazzurri le attuali polemiche che coinvolgono club e istituzioni calcistiche su come, quando e se ripartire con l’attuale campionato:

” (…) Ma tutto questo, in Italia, perché? Perché l’Inter ha perso la partita decisiva, l’ultima di campionato, contro la Juventus. L’Inter ne ha combinata un’altra.Bisogna prenderne atto. Che dire? Fantastico club, società di grande tradizione, ma deve avere qualcosa nel Dna: l’incapacità di tenersi lontana dal produrre pasticci calcistici, il più delle volte a suo danno. E la Signora si è ritrovata, sola e tranquilla, in testa alla serie A – scrive Signori -. Pensate che staremmo assistendo a sommosse di piazza se, invece, fosse la Lazio prima in classifica? Difficile crederlo. A tanti, certo non a tutti, sarebbe stato bene chiuderla così: Lazio in testa e si salvi chi può. Ovvio che questa è una battuta, pur con l’amaro in bocca per nostre miserie calcistiche. Spesso il nostro pallone è per battutisti. E l’antijuventismo è ormai spinto al di là del buon senso. Comunque vada, tutti contenti se la Juve è fatta fuori. Quindi Inter giù la testa: non ha colto l’attimo di una piccola rivincita. Ed è dunque vero che dopo un error commesso, necessario si rende ogni altro eccesso”.

Come sempre, è colpa dell’Inter. Come sempre, ci sarà un motivo per pungere e creare polveroni inutili. Per carità, il giornalista sarà ironico o meno, ma questo è il classico modo o il modus operandi del giornalismo e dei giornalisti da queste parti. Ormai, noi ci siamo abituati, addirittura, alle loro ironie ed ai loro attacchi. Sono bravissimi a seminare odio tra i tifosi (guai a dirlo). Signori, siamo in Italia, e polemiche (battute come le chiama il signor Riccardo Signori) sterili ci sono anche in momenti come questi che stiamo vivendo. Siamo onesti, Zelig sarebbe stato il posto più adatto per il sopracitato.