Spadafora: “Serie A? La maggioranza dei presidenti di A…”

0
85
ministro-spadafora-serie-a-lega-pagliacciata-juve-inter

Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, ha consigliato ai presidenti della Serie A di organizzarsi per la prossima stagione.

“Ho sempre detto che la ripresa degli allenamenti non era legata alla ripresa del campionato. Se non si vuole incertezza si può seguire la strada che hanno seguito Francia e Olanda, ovvero di fermare tutto. Io vedo il sentiero per la ripresa sempre più stretto”, le sue parole a Omnibus su La7.

Il ministro dello sport ha risposto anche a Claudio Lotito che spinge per la ripresa: “Le parole di Lotito? Spero ci fosse un pizzico di ironia. Non potevamo riaprire lo sport per tutti, lo sport non è soltanto il calcio. Ci sono milioni di persone interessate a capire. Noi avevamo indicazioni precise: tutti i settori che volevano riaprire come lo sport dovevano contingentare i numeri. Nei prossimi giorni potremmo avere una sorpresa, visto che la Lega si riunisce di nuovo: la maggioranza dei presidenti di A potrebbe chiederci di sospendere tutto. Io fossi al posto loro penserei alla prossima stagione, inutile che i presidenti scrivano al presidente Conte. Pressioni inutili, il governo deciderà insieme”.

Spadafora motiva la decisione di non dare spazio agli allenamenti nei centri sportivi: “Il protocollo presentato non è stato dichiarato sufficiente, per cui non si poteva ricominciare in assenza di protocolli che fossero facilmente attuabili e valutati dai comitati”.

Insomma, pare sempre più improbabile che la Serie A possa ritornare in campo. A differenza di Germania (giovedì si potrebbe conoscere la data della ripresa della Bundesliga), l’Italia sembra intenzionata a prendere le stesse decisioni adottate in Francia e Olanda.