Stipendi, CorSera: “Si va verso la spalmatura. Chi è in scadenza potrebbe opporsi”

0
93
stipendi-suning-steven-zhang-inter-lega-dal-pino-zazzaroni

Steven Zhang e gli a.d Beppe Marotta e Alessandro Antonello hanno assistito all’allenamento di oggi dove hanno parlato alla squadra per ben 15 minuti. All’inizio si pensava a colloqui individuali ma in realtà il presidente ha parlato al gruppo. Le risposte per gli stipendi sicuramente saranno individuali. Il numero uno del club nerazzurro ha parlato al collettivo, compresa l’area tecnica, in primis Conte. Come riporta oggi il Corriere della Sera “Zhang è rimasto alla Pinetina due ore, accompagnato dagli amministratori delegati Alessandro Antonello e Beppe Marotta. Nel corso della visita al centro sportivo, Steven Zhang ha radunato l’Inter cui ha rivolto un discorso improntato al senso di responsabilità. La pandemia ha acuito la crisi economica del club, peraltro non diversamente da quanto abbia impattato sui conti di tutti i club europei. Il presidente nerazzurro nei quarantacinque minuti di vertice ha chiesto perciò un sacrificio economico ai calciatori, invitati a rinunciare a due mensilità”, spiega il quotidiano.

Conte: “Questo gruppo è speciale. Credetemi, lo Scudetto me lo sto gustando”

Il Corriere spiega che “in questo momento è chiaro ed evidente che i giocatori legati al Biscione da un lungo contratto potranno al limite trovare un accordo per spalmare gli stipendi, invece gli elementi con il contratto in scadenza saranno più riottosi ad accettare. Nei prossimi giorni partiranno i colloqui individuali, perché come è noto un accordo collettivo non potrà essere raggiunto. L’Inter per rispettare le scadenze federali è tenuta a ottemperare agli obblighi entro il 31 maggio. Ecco perché occorre fare in fretta per trovare un punto di intesa. Con la partita contro la Roma alle porte, non è da escludere che i singoli colloqui slittino a giovedì”.
Corriere della Sera

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Skriniar: “Il mio futuro? Rimango certamente all’Inter. Conte vuole vincere tutte le tre gare, soprattutto quella di Torino”