Home Notizie Suarez, ecco le ridicole domande: da come ti chiami a indica un...

Suarez, ecco le ridicole domande: da come ti chiami a indica un cocomero

1202
0
ziliani-suarez-esame-italiano-farsa-organizata-dalla-juventus-codacons

Come inizia l’esame d’italiano di Luis Suarez nelle aule dell’università per stranieri di Perugia? “Come ti chiami?”. “Mi chiamo Luis Alberto Suarez Diaz e sono uruguaiano”. Riporta oggi l’ANSA.

“Un esame “farsa” l’hanno definito gli investigatori della Guardia di Finanza e la procura di Perugia, svoltosi “in una seduta ad hoc” per consentirgli di ottenere l’attestazione della conoscenza della lingua italiana di livello B1 e richiedere la cittadinanza. Che fosse tutto organizzato, investigatori e inquirenti lo hanno accertato non solo grazie alle telefonate intercettate dei diretti interessati, la professoressa Stefania Spina – colei che ha ‘preparato’ Suarez con dei corsi on line – e Lorenzo Rocca, l’esaminatore che materialmente ha condotto la prova e responsabile del centro di valutazione linguistica dell’università”.

Assurdo Suarez, truffa per la cittadinanza: esame concordato.

Poi aggiunge: “C’è infatti un file Pdf che gli investigatori hanno recuperato e che è del tutto identico nei contenuti a quanto poi chiesto durante l’esame. Quel file e’ stato inviato – secondo le indagini – dalla professoressa Spina a Suarez tramite ‘Teams’, ben prima che il Pistolero atterrasse mercoledì scorso a Perugia con un jet privato, e successivamente a Rocca, stavolta tramite mail”.

Caso Suarez, la Juve trema: “Accordo tra legale della Juve e l’università”

LE DOMANDE RIDICOLE

“E cosa c’era nel Pdf che e’ stato inviato prima a Suarez? Ad esempio, le stesse immagini che gli sono state mostrate a Perugia durante l’esame. Un cocomero e un supermercato. Con l’attaccante che non ha fatto fatica a indicare l’uno e l’altro con i termini giusti, parlando poi della sua famiglia e dei figli, come gli era stato indicato sempre nel file. E quando gli è stato chiesto di immaginare una città italiana, ha citato Torino, anche questa ben indicata nel Pdf. L’esame è poi proseguito con altre domande ‘preconfezionate’ sulla sua professione”.

Messaggero – Nelle telefonate per Suarez spunta Paratici, ds Juve

LE INTERCETTAZIONI

“L’abbiamo instradato bene…il discorso e’ che sul verbale non ho problemi a metterci la firma, perché in commissione ci sono io e mi assumerò la responsabilità dell’attribuzione del punteggio – la conversazione telefonica tra Giuliana Grego Bolli e Lorenzo Rocca -. Il mio timore qual è, che poi tirando tirando, diamo il livello ed esce, i giornalisti fanno due domande in italiano e la persona va in crisi. Quindi un po’ di preoccupazione ce l’ho, perché e’ una gatta da pelare, come si fa, si fa male”.

ANSA

LEGGI ANCHE:

Il Colonnello Sarri: “Fu la Juventus a organizzare l’esame di Suarez”