Tuchel: “Lukaku? Mi spiace aver dato un dispiacere ai tifosi dell’Inter”

0
26
tuchel-lukaku
Getty Images

C’è spazio anche per Thomas Tuchel al Festival dello Sport di Trento. L’allenatore del Chelsea ha preso parte alla manifestazione e ha commentato diversi temi inerenti alla sua squadra. Il primo argomento trattato dall’allenatore tedesco è l’assegnazione del Pallone d’oro: venerdì pomeriggio France Football ha svelato i 30 nominati per il prestigioso trofeo, tra i quali rientrano gli interisti Nicolò Barella e Lautaro Martinez, ma anche Jorginho. “Lui merita davvero di vincere il Pallone d’oro. Questo premi individuali, però, non hanno grande valore sul campo di calcio, è impossibile fare un confronto reale. Ovviamente mi piacerebbe se lo vincesse un mio giocatore, perché aumenterebbe di molto la fiducia che ha nei propri mezzi, ma per me non è una cosa essenziale”.

Successivamente Tuchel torna a parlare dell’Atalanta di Gasperini: “L’ho affrontata con il PSG e quando abbiamo analizzato la squadra ce ne siamo innamorati. Sono bizzarri e folli in questo momento, andavano avanti e indietro. Giocano con cose che pensavano che non potessero fare, segnano un sacco. Mi domandavo se fosse davvero una squadra italiana, anche se il livello in Serie A è molto alto”.

Impossibile per l’allenatore dei Blues non spendere due parole su Romelu Lukaku: “Mi spiace aver dato un dispiacere ai tifosi dell’Inter, ma abbiamo individuato in lui il giocatore di personalità che potesse sollevare anche la pressione dalle spalle dei più giovani e che ci desse la possibilità di giocare un calcio più rapido. Aveva sempre detto che stava bene all’Inter e con Conte perché aveva raggiunto ottimi risultati, ma per lui era importante tornare dove aveva giocato da piccolo”. 

Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: