Verso Inter-Lecce, coperta corta in attacco: Conte punterà su Esposito

0
2029
sebastiano - esposito - inter-conte

Antonio Conte aspetta ancora una punta e un centrocampista esperto, di gamba, esplosivo e con il gol facile. Edin Dzeko e Arturo Vidal, per intenderci, gli uomini ideali. Da non escludere poi, in seconda battuta, un intervento sulla fascia sinistra, anche se Dalbert non sembra attratto dall’idea di finire alla Fiorentina in cambio di Biraghi.

PRIORITÀ ATTACCO “Il primo intervento va però fatto velocemente là davanti, dove la coperta è davvero cortissima in vista dell’inizio del campionato – scrive la Gazzetta.it -. Romelu Lukaku sta lavorando duro, è comunque difficile che contro il Lecce possa presentarsi con più di 50-60 minuti nelle gambe. Oltretutto, Conte non vorrà certo correre il minimo rischio con uno dei giocatori chiave di questa stagione. C’è poi Lautaro Martinez, a sua volta inevitabilmente indietro a livello fisico avendo finito le vacanze più tardi per la Coppa America. L’altro attaccante in rosa è Matteo Politano, seconda punta però”.

GLI OCCHI SU ESPOSITO“Ecco quindi che salgono non poco le quotazioni di Sebastiano Esposito, 17enne baby prodigio di Castellammare di Stabia: probabile un massiccio minutaggio lunedì 26 agosto a San Siro. Un grande precampionato il suo, feeling speciale con Antonio Conte, personalità da vendere. Esposito ha Totti come modello principale e in effetti ha caratteristiche fisiche e tecniche che ricordano parecchio il mito giallorosso. In Pinetina, sono comunque tutti molto attenti a tenere il ragazzo coi piedi per terra, Conte in particolare. Il programma è quello di lasciare Esposito a disposizione della Primavera facendolo però allenare e giocare spesso con la prima squadra”.

Gazzetta.it