Vidal: “Il bacio? Era per Chiellini, non per la Juve. Rispetto la mia squadra”

0
742
arturo-vidal-inter-serie-a-evra-champions

Arturo Vidal era chiamato al riscatto dopo una serie di prestazioni non all’altezza: Antonio Conte l’ha schierato titolare in Inter-Juve e la scelta s’è rivelata azzeccata, perché un colpo di testa del cileno sul cross di Barella ha dato il gol dell’1-0 ai nerazzurri al 12′. Vidal poi non ha esultato più di tanto.

Vidal si era reso protagonista di un episodio curioso. Nel salutare Giorgio Chiellini, suo compagno in bianconero, aveva baciato il difensore sul petto, proprio in corrispondenza dello stemma della Juve. Episodio che ha suscitato le immancabili polemiche sui social. Ma a sgonfiare tutto ci ha pensato lo stesso Vidal nel dopo-partita, con un post su Instagram:

“La mia intenzione – scrive il giocatore cileno -, non è mai stata quella di baciare lo stemma di un altra squadra. Il bacio è stata una dimostrazione di affetto per un fratello che mi ha dato il calcio, con il quale ho vissuto anni meravigliosi insieme e ci vogliamo bene. Io rispetto la mia squadra, i nostri tifosi e la gente che ha avuto fiducia in me per difendere e continuare a far crescere la storia di questo bellissimo club. E lascerò l’anima per quello! Forza Inter!”