Vieira snobba l’Italia: “Più avanti non sarà pericolosa”. Neville appoggia

0
110
Vieira-e-Neville-contro-Italia

Due vittorie figlie di prestazioni convincenti, sei gol segnati, zero gol subiti e soprattutto grande solidità. Eppure la nostra Nazionale secondo Patrick Vieira non ha dimostrato le qualità giuste per essere considerata al momento una delle candidati alla vittoria degli Europei. L’ex allenatore del Nizza ai microfoni di ITV Football, ha sottolineato quelle che a suo dire sono le lacune della squadra di Mancini: “Le prime due partite giocate sono state facili. Certo, devi sempre battere chi hai di fronte, ma ho dei dubbi sul fatto che l’Italia possa arrivare fino alla fine degli Europei”.

Vieira è entrato anche nello specifico, evidenziando quelli che a suo dire sono i limiti azzurri: “Credo che gli azzurri manchino di intensità, potenza, ritmo per essere ancora più pericolosi avanti, quindi aspetterò. Al momento penso che sia un po’ presto per prendere in considerazione l’Italia tra le nazionali che potrebbero arrivare fino in fondo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, al contrario invece di quanto dichiarato per esempio da Ozil, anche un’altra ex icona della Premier League, ovvero Gary Neville. L’ex colonna difensiva del Manchester United ha confermato le sensazioni dell’altro opinionista: “L’Italia non è stata mai nei guai contro la Svizzera, la preoccupazione può essere per il fatto di non essere mai stati troppo sotto pressione. Stanno giocando al massimo, ma sono d’accordo con Patrick sul fatto che non siano all’altezza per arrivare fino in fondo. Danno il massimo, ma sarà interessante vedere come se la caveranno contro una buona squadra”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Skriniar: “Gli interisti mi supportano, saluto tutti. Mi sento già con Inzaghi”