Inzaghi: “Grande prova di carattere. Barella? Vi spiego”

0
21
inzaghi-inter-conferenza

L’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi ha parlato a DAZN al termine del match vinto contro l’Udinese: “Grande prova di carattere e personalità contro una squadra che nel mese di aprile è stata la migliore per rendimento dietro di noi. Non vogliamo mollare, avevamo voglia di vincere e il successo è stato meritato. Voglio ringraziare i nostri tifosi, ci hanno trascinato come se fossimo a San Siro. La rete di Pussetto ci ha fatto abbassare leggermente, ma siamo stati in partita e abbiamo rischiato poco o nulla. Va anche considerato che siamo alla 50esima partita stagionale, ne abbiamo disputate 7 in 22 giorni eppure la squadra ha fatto bene e ha dimostrato di essere in salute”.

ORARIO

“Non incide perché ormai siamo abituati a questo tipo di situazioni. Personalmente ero molto attento sulla nostra partita e ho visto giocatori molto concentrati. Ora arriva un match di straordinaria importanza contro l’Empoli e poi la finale di Coppa Italia. Abbiamo parlato con la squadra dopo Bologna e ci voleva una partita importante, soffermandoci sulle qualità tecniche e fisiche dell’Udinese. Non si molla, si va avanti con tutti gli uomini a disposizione”.

BARELLA

“Sembra che si tratti solo di una forte contusione al ginocchio, i medici mi hanno abbastanza tranquillizzato. Ora incrociamo le dita perché si tratta di un calciatore molto importante per noi”.

PROSSIME PARTITE

“Dopo la Supercoppa di gennaio, siamo ancora in corsa per scudetto e Coppa Italia e vogliamo vincere qualcos’altro. Quest’anno, considerate le premesse di inizio luglio, i tifosi si sono divertiti e si sono meritati questi traguardi. Se siamo pazzi? Beh, se questo ti porta a rivincere la Supercoppa dopo 11 anni e ad essere protagonisti fino alla fine, ben venga”, ha concluso Inzaghi.
DAZN

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Capello: “Non condivido le parole di Sacchi. L’Inter ha attaccato per 90’, il Bologna vince con un tiro e mezzo”