Pubblicità
Home Interviste Vecino: “Sono rimasto scioccato per quello che è successo all’Inter”

Vecino: “Sono rimasto scioccato per quello che è successo all’Inter”

vecino - uruguai
Pubblicità

Dopo una stagione non all’altezza con l’Inter, Matías Vecino ha rilasciato un’intervista ai microfoni della radio uruguaiana Sport 890, parlando del suo futuro e non solo. Queste le sue parole:

Pubblicità

“Sono a Milano a preparare le cose per domani per andare negli Stati Uniti con la Nazionale. È stato l’anno in cui ho giocato di meno e ho collezionato meno minuti. All’inizio della stagione la mia idea era diversa, quindi ho parlato con allenatore e società. Quando la società ha saputo che non avrei rinnovato, mi ha dato meno opportunità. Mi ha sorpreso che sia venuto fuori il tema di andare alla Lazio, non ho parlato con nessuno, nemmeno con l’allenatore che conosco (Sarri, ndr) e di cui ho dei bei ricordi. Ora penso alla Nazionale”.

Vecino aggiunge: “Sono aperto a varie possibilità, non sono chiuso a nessun campionato. Dipende dal progetto della squadra, da cosa vogliono da me e da cosa tornerà utile. Ad inizio stagione deciderò. I principali campionati europei si sono interessati a me. Il mio agente sta gestendo diverse opzioni in Italia, Inghilterra, Spagna, Francia e Germania. Questo è qualcosa che mi rende orgoglioso. Sceglierò la prossima destinazione in base alla società che più mi vorrà, non sarà una scelta fatta in base al Mondiale. Sono rimasto scioccato per quello che è successo all’Inter. All’inizio della stagione l’allenatore mi ha detto che la mia situazione contrattuale non avrebbe inciso sul mio impiego”.

Sport 890

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Vidal non ci sta: “Il calcio non è un centro di schiavitù, dobbiamo riposare”

Pubblicità