Pubblicità
Home Primo piano Marelli: “C’era un rigore molto evidente per l’Inter non fischiato”

Marelli: “C’era un rigore molto evidente per l’Inter non fischiato”

hernandez-dumfries-luca-marelli-dazn-rigore-dzeko
Dazn
Pubblicità

Non è stata una partita tranquilla quella tra Inter e Lecce. Il fischietto leccese Alessandro Prontera non ha arbitrato bene e si può comprendere subito da due interventi solari non puntiti. Il primo il mancato rosso a Baschirotto, il difensore salentino travolge Lautaro Martinez a gamba tesa, niente VAR e niente rosso per il giocatore. Il secondo è ancora più clamoroso, nega un rigore solare per una trattenuta evidente in area di rigore ai danni di Edin Dzeko, per l’arbitro non c’è nulla, ma al replay il fallo si vede chiaro. Niente VAR, niente rigore. La decisione di Prontera di non fischiare il rigore a Dzeko non viene condivisa da Luca Marelli.

Pubblicità

Secondo l’ex arbitro, oggi opinionista su Dazn, il rigore su Dzeko c’era perché la trattenuta ai danni del giocatore bosniaco è stata prolungata e molto evidente in area di rigore. Queste le sue parole:

“Per me il rigore su Dzeko c’è. Il difensore del Lecce ha rischiato molto sull’attaccante dell’Inter. Come potete vedere la trattenuta è stata evidente e abbastanza prolungata in area di rigore. L’arbitro era in una posizione molto chiara e per questo il VAR non è intervenuto visto che la decisione finale tocca al direttore di gara, è lui che valuta l’entità della trattenuta. Ma ripeto, per me quello su Dzeko era rigore”, ha concluso Marelli.

Dazn

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi punge: “Le altre comprano ogni giorno, noi finiamo sui giornali…”

Pubblicità